Vendita Olio Shop / Aziende / Scovaventi
SCOVAVENTI

Siamo in Toscana, più precisamente in Maremma.

L’azienda agricola Scovaventi è stata fondata nel 2015, ma tutto è cominciato anni prima, quando Luca De Filippo e Carolina Rosi hanno acquistato una proprietà nelle campagne di Manciano con l’idea di farne il proprio buen retiro nelle pause fra una tournée teatrale e l’altra. Innamorati della campagna, esperti gourmet entrambi, Carolina e Luca s’impegnano nelle migliorie del fondo, nel restauro della colonica e nelle preparazioni di conserve dei prodotti che l’orto offre in abbondanza, soprattutto pomodori, le cui cultivar, in omaggio alle rispettive origini, provengono soprattutto dalla Campania, in particolare dalla penisola sorrentina.Molto apprezzate dagli amici, queste conserve cominciano a farsi conoscere anche oltre la loro cerchia ristretta. Su insistenza di Matteo - il primogenito di Luca, che gestisce a Madrid con la compagna Chiara Guberti il ristorante/laboratorio l’Artesano de la Pasta - i pomodori di Scovaventi diventano fra le prelibatezze più richieste.

E’ però l’olio la grande passione dei De Filippo. Passione che nel 2015 li porta ad acquisire altri oliveti nelle vicinanze della proprietà, in terroir simili ma dotati di altre varietà autoctone, in modo da mettere a punto una produzione destinata non più al solo consumo familiare o ai regali per gli amici, ma alla vendita sul mercato. Questa la ragione per cui nasce l’azienda agricola Scovaventi, il nome antico del podere: Luca e Carolina vi profondono le stesse energie e lo stesso amore degli spettacoli che interpretano a teatro.

Dalle iniziali 200 piante, Scovaventi si allarga fino a comprenderne 1.650, ordinatamente campite negli oltre 10 ettari dedicati all’olivicoltura. Qualche campo era stato abbandonato ed è stato necessario riprenderlo, ma la maggior parte hanno solo avuto bisogno che si continuasse il lavoro discreto che precede la raccolta: le potature, la pulizia del terreno, lo sfalcio, un’aratura leggera che non deve compromettere la fibra dei terreni (alcuni dei quali in pendenza) avendo ben a cuore di non alterare l’equilibrio idrogeologico.

Ora la composizione delle varie cultivar è costituita da Cipressino e Caninese (tipici della Maremma) oltre che da Leccino, Frantoio, Moraiolo e Pendolino. E’ stato Luca a trovare il nome Ostro. Un nome caro alla gente di mare, il nome del vento che spira da Sud e gonfia le vele per tornare a casa e che si combina curiosamente sia con la toponomastica della tenuta che con la prossimità del mare. Poiché l’olivo è pianta anemofila, che ama il vento e da esso viene impollinata, questo nome sembra annunciare ai terreni mossi di Scovaventi l’arrivo del soffio vitale, denso di aromi e profumi che conferiranno ai frutti i loro sentori speciali.  Sulla rotta di quella intuizione Carolina ha voluto trasformare la passione iniziale nella missione dell’azienda.

Una coltivazione rispettosa del suolo che non ricorre all’utilizzo di sostanze chimiche di sintesi.

Con la stessa cura Scovaventi produce anche un miele millefiori, una linea di cosmetici naturali e verdure di alta qualità.

A Scovaventi  ora lavorano anche gli altri figli di Luca De Filippo: Tommaso, architetto, per l’ampliamento dell’azienda e la progettazione degli edifici destinati a produzione, vendita e ricezione, Luisa si dedica invece all’accoglienza e alle pubbliche relazioni. Tania Lattanzi è responsabile del placement dei prodotti e della logistica, Raffaele Tuccimei del coordinamento delle spedizioni, Raffaello Dami Consonni è fattore agricoltore e specializzato apicoltore, Caterina Mazzocolin  si occupa dell’avviamento di questa giovane azienda e della commercializzazione dei suoi prodotti in Italia e all’estero. Infine l’agronoma Fiammetta Nizzi Grifi, una dei maggiori esperti di olivicoltura, cura la parte inerente alla campagna e alla produzione. Tutte queste persone partecipano all’evoluzione creativa e alla crescita dell’azienda e dei suoi prodotti.





 VAI AI PRODOTTI:
OSTRO 0,5 LT - TENUTA SCOVAVENTI
OSTRO 0,75 LT - TENUTA SCOVAVENTI